MacPro 5.1 – upgrade: componenti

MacPro 5.1 – upgrade: componenti. In questa serie di articoli, vi racconterò la mia avventura/sfida, per aggiornare un MacPro del 2010. I risultati sono sbalorditivi!
Un caro amico, Oliviero Venturi, mi ha lasciato il suo MacPro che utilizzava nel suo studio fotografico per ritoccare le foto. E’ un “vecchio” MacPro 5.1, mid 2010 e siccome sono smanettone, ho voluto provare a vedere se fossi riuscito a farlo rinascere.

Il MacPro aveva in origine queste caratteristiche:

MacPro 5.1 2314-2

  • 2 x 2.4ghz Xeon E5620 64bit
  • 4 x 2gb PC3-8500 DDR3 ECC (RAM dedicata alle Workstation classe Server)
  • Radeon HD 5770 (1gb di VRAM – GDDR5 SDRAM) (privo di uscite HDMI)
  • 5 porte USB 2.0
  • 4 porte FireWire 800
  • 2 porte LAN gigabit con supporto anche per i Jumbo frames
  • 2 porte ottiche per le uscite audio
  • 4 slot SATA 2 per alloggiare fino a 4 dischi rigidi (3gb/s)
  • 1 masterizzatore DVD 18x Super Drive, con la possibilità di inserirne un secondo

Questo era il Mac che il mio caro amico mi ha lasciato.

Per maggiori dettagli, vi lascio qui il link diretto al sito Apple relativo a questi computer.

Il giorno dopo la ricezione di questo bestione (il peso del nuovo supera i 18kg), sono subito andato a comprarmi un monitor esterno per iniziare a lavoraci sopra.

Monitor

Ho deciso di acquistare lo stesso monitor che usiamo al lavoro, ovvero un HP 24F, con una risoluzione full HD (1080), opaco. I colori risultano un po’ meno brillanti, ma questa caratteristica, legata alla tecnologia IPS, garantisce un minor affaticamento degli occhi.

Il monitor in questione non ha la possibilità di essere “alzato”, ho quindi acquistato una base in bamboo, sotto la quale posso porre il mouse e in futuro, la tavoletta grafica.

Ho cercato un monitor con uscita HDMI (anche perché il mio MacBook Pro Retina è dotato di uscita HDMI e quindi potrei sfruttare il monitor anche come secondo schermo). Tuttavia il MacPro, con la scheda grafica installata, non poteva accogliere questo cavo, ho quindi acquistato un adattatore DisplayPORT – HDMI.

Monitor HP-24F

Disco rigido

Samsung 970 PROCrucial P1 CT1000P1SSD8 SSD Interno, 1 TB, 3D NAND, PCIe, M.2

Il MacPro 5.1 viene fornito con dei dischi rigidi Western Digital Black, solitamente destinati alle Workstation per via delle loro caratteristiche molto preformanti. Questi dischi rigidi sono sicuramente un’ottima scelta, ma ora, abbiamo la possibilità di utilizzare dei dischi di classe superiore, i nuovi dischi allo stato solido (SSD). Questi dischi ci garantiscono un tempo di accesso al disco nettamente inferiore, prestazioni superiori fino a 10 volte, un minor rumore, minor surriscaldamento del sistema ed un maggior risparmio energetico. Se poi considerate l’utilizzo di dischi SSD nel formato M.2, otterrete tutti questi risultati moltiplicati per 5 fino ad ottenere prestazioni 50 volte superiori rispetto al disco rigido tradizionale.

Nella mia versione di MacPro 5.1 ho deciso di installare due dischi SSD collegati direttamente alla scheda madre tramite connessione PCI Express (questa connessione permette al processore di accedere ai dati direttamente). Questa soluzione mi ha causato però delle difficoltà di installazione, poiché i dischi connessi tramite PCI, vengono riconosciuti come dischi esterni e il sistema non permette l’avvio da dischi rigidi esterni.

Ho dovuto quindi aggiornare il Firmware della scheda madre.

Una volta aggiornato il firmware, ho deciso di installare il miglior disco M.2 attualmente sul mercato, ovvero il modello Samsung 970 PRO NVMe M.2 come disco di avvio. E come disco di archiviazione massiva, ho scelto la versione più economica in formato 2.5″, ovvero il Samsung 860.

Siccome la mia scheda madre non supporta le connessioni PCI3, ho deciso di restituire il disco M.2 970 PRO della Samsung perché la velocità di 3500MB/S non viene sfruttata appieno dalla scheda madre, ho quindi optato per un disco decisamente più economico. Ho ripiegato su un Crucial P1 CT1000P1SSD8 SSD Interno, 1 TB, 3D NAND, PCIe, M.2. che ha una velocità comunque superiore a quella della mia scheda madre.

RAM

Un Mac con dei processori così potenti, garantisce l’apertura simultanea di molti programmi, di programmi complessi e di grossi file. Per poter garantire prestazioni di punta, ho deciso di fare un aggiornamento della RAM, il modello di serie infatti monta 8gb. Più che sufficienti per un computer di classe consumer, ma per un computer di classe PRO non bastano sicuramente. Ho quindi deciso di acquistare 64gb di RAM con banchetti da 8gb da 1333mhz per aumentare al massimo il buffer di comunicazione col processore.

Ho quindi installato 8 banchetti di RAM nei rispettivi alloggi, abbinando la RAM ai dischi ultraveloci, mi garantisce prestazioni di punta!

8gb RAM MacPro

GPU (scheda grafica)

MSI V809-2467R Radeon RX 560 4GB GDDR5 scheda video

Per consentirmi l’upgrade a Mojave, avevo la necessità di installare una scheda grafica (GPU) che supportasse Metal. Metal è una collezione di API sviluppata da Apple per iOS già nel 2014. Apple ha poi deciso di supportare Metal anche sulla versione desktop del suo sistema operativo, a partire da El Capitain. A partire da Mojave, questo framework diventa obbligatorio per velocizzare al massimo le prestazioni del computer. Il vantaggio di Metal, è che tutte le operazioni grafiche che precedentemente OpenGL faceva fare al processore, ora le “accolla” unicamente alla scheda grafica. La scheda grafica deve però supportare questo nuovo framework che garantisce prestazioni fino a 2 volte più veloci.

Ho quindi acquistato una scheda grafica con 4gb di VRAM e che consumasse al contempo anche meno corrente della scheda grafica originariamente installata sul MacPro. In questo modo abbasso ulteriormente il consumo energetico (già abbassato dal fatto che i dischi fossero SSD e non fisici). La scheda grafica originale del MacPro consuma più di 800 Watt tramite una doppia alimentazione, mentre la scheda che ho installato, ne consuma meno di 100 con la sola alimentazione dalla scheda madre. Questa scheda grafica, ha una ventola singola più grande in grado di raffreddare più efficacemente il processore grafico (GPU).

Ho quindi acquistato una MSI V809-2467R Radeon RX 560 4GB GDDR5 scheda video

Nei prossimi articoli, vi racconterò la mia esperienza di disassemblando del MacPro e successivo assemblaggio delle nuova componenti.

A presto!