macOS Catalina, perché si e perché no

macOS Catalina, perché si e perché no. In questo articolo vi elencherò i pregi dell’ultimissimo aggiornamento del sistema operativo macOS Catalina e del perché dovreste aggiornarlo e quali problemi potreste incontrare.

macOS Catalina, perché si

macOS Catalina è stato interamente riscritto tenendo conto delle ultime tecnologie in casa Apple. Il sistema operativo è interamente a 64 bit e ciò consente un netto miglioramento delle prestazioni globali. Dall’avvio “fulmineo”, alla gestione migliorata delle applicazioni più esose di risorse.

È un aggiornamento che consiglio soprattutto a chi deve lavorare quotidianamente con applicativi professionali, quali Final Cut Pro X, Motion, Photoshop, Premier, After Effects e i programmi di altri sviluppatori, come Affinity, di cui vi ho spesso parlato in vecchi articoli. (per quanto riguarda Adobe, tuttavia, leggete più avanti dei problemi che ho riscontrato).

Per quanto riguarda Affinity, invece, la compagnia si è portata avanti già dall’evento di inizio anno, rendendo i suoi software perfettamente compatibili ed anzi, riuscendo a garantire uno sfruttamento totale dei miglioramenti introdotti da Apple.

Oltre ad un sistema operativo interamente riscritto a 64 bit, come già fatto con i sistemi operativi per iOS dal 12 in poi, macOS Catalina “pompa” grazie alla tecnologia Metal di cui vi avevo parlato in questo articolo tanto tempo fa.

macOS Catalina, perché no

Buona norma, prima di aggiornare un sistema operativo è di fare alcuni passi:

  • backup
  • consultazione con altri utenti
  • incrociare le dita

Problemi tutt’ora esistenti per alcune app legate ad Adobe. Ieri sera, su uno dei miei computer, ho verificato che l’app Photoshop crasha in fase di avvio e lo stesso è successo con Lightroom. Potrebbe essere legato al fatto che non aggiorno immediatamente le app, aspettando una indicazione precisa dagli sviluppatori. Ma forse, Adobe, non aveva previsto tutto ciò con l’ultima release di Adobe CC pur essendo presente nel momento in cui veniva presentato macOS 10.15 Catalina.