Local by Flywheel

Oggi vi parlerò di un tool veramente comodo per sviluppare il prossimo sito WordPress direttamente dal vostro computer e senza bisogno di passare per MAMP/WAMP o applicazioni che trasformano il vostro computer in un potentissimo server locale (localhost), ma che hanno anche l’inconveniente di non essere facilmente comprensibili.

Oggi vi parlo quindi di un tool che ho scovato in rete e che si chiama Local by Flywheel, vi consente di generare facilmente (veramente molto facilmente) un ambiente di dev per la creazione e lo sviluppo di siti internet basati su WordPress (in questo articolo mi son ripromesso di non cantarne le lodi, se lo conoscete ed usate, conoscete sicuramente tutti i punti a suo favore e anche le innumerevoli pecche che si porta con se…), ho scritto questo articolo per farvi scoprire un modo veramente “figo” di creare siti internet con WordPress e durante lo sviluppo, di poter generare un link da condividere con il cliente che potrà seguire lo sviluppo ed avanzare richieste di modifica (spoiler alert: se date al vostro cliente questa notizia, avete finito di lavorare e diventerete un call center).

Local (questo il nome vero e proprio della applicazione) vi consentirà di allestire in tempo zero un sito WordPress con tutte le caratteristiche che immaginate e che non immaginate nemmeno, potete creare siti stupendi (questo sta solo a voi), mostrarli al vostro cliente (alert: zappa sui piedi)

Di seguito allegherò alcuni screenshot che ho fatto con relative spiegazioni:

Splash screen di Local by Flywheel

Splash screen di Local by Flywheel.

Quando avvierete per la prima volta l’applicazione, avrete una schermata come questa (salvo future modifiche della UI)

Creazione di un nuovo sito

Creazione di un nuovo sito con lo spazio dove inserire l’url del futuro sito.

Inserimento dei dati del sito

Inserimento dei dati del sito

Impostazioni custom del sito

Impostazioni custom del sito

In questa schermata, potrete modificare le impostazioni base del sito adeguandole al futuro host.

Pagina con le impostazioni generiche del sito

Download delle componenti aggiuntive custom

Legate alle impostazioni che ho impostato personalmente, Server Apache, PHP 7.1.4, MySQL 5.5.55

Download delle componenti aggiuntive custom

Pagina con le impostazioni generiche del sito

Descrizione dettagliata del sito

Sito in locale

Sito in locale

Ho utilizzato Local by Flywheel per ripristinare il sito della azienda dove lavoro dopo essere stato hackerato in passato, molto comodo perché durante lo sviluppo, potevo chiedere al mio capo se il sito che stavo ripristinando, fosse come quello originale.

Come dicevo prima, la cosa potrebbe essere un’arma a doppio taglio, cliente impiccione o cliente collaborativo! (ad averne!)

Backend di WordPress perfettamente funzionante!

Backup della cartella di lavoro

Backup della cartella di lavoro

In caso di necessità, si può fare una esportazione dell’intera cartella di lavoro del sito dalla applicazione per trasferirla su un altro computer, una buona idea potrebbe essere la creazione di una cartella condivisa con i colleghi.

Importazione del backup

Ovviamente il backup non è fine a se stesso, esso può essere infatti ripristinato tramite la sua importazione come vedete nell’immagine precedente.

Requisiti di sistema minimi richiesti

Arrivati a questo punto, credo sia necessario parlare dei requisiti di sistema per Mac e Windows.

Requisiti minimi di sistema per Local by Flywheel

Accesso remoto

Ci tengo anche a farvi presente che Flywheel in realtà è un servizio di Hosting dedicato a WordPress (e per questo hanno sviluppato un programma proprietario per facilitare i loro utenti a creare siti e caricarli facilmente sui loro server) e facilitarne la gestione tramite una interfaccia realmente user-friendly.

Login della pagina di gestione remota dei siti hostati su Flywheel

Importazione backup

Prima vi ho parlato dei backup di Local by Flywheel e non è stato sviluppato a caso, difatti si può sviluppare il sito sul proprio computer, archiviare i backup delle varie versioni del sito (lo faccio anche quando sviluppo con altre piattaforme [MAMP] perché come sa chi sviluppa, un backup serve sempre nel caso si imbocchi una strada errata).

Flywheel consente ai propri utenti di importare un archivio compresso sul proprio sito per importare facilmente il sito.

E per chi utilizzasse Local by Flywheel? Come fare ad esportare un sito e trasferirlo sul proprio server?

Di questo vi parlerò in un prossimo articolo!!

About the Author:

Leave A Comment